Esplora contenuti correlati

Avv. n. 24 – Elezioni rappresentanti genitori Scuola Secondaria

Solbiate Arno,  07 ottobre  2019

 

                                                                                                   Ai Genitori degli alunni

                                                                                              della Scuola Secondaria

 

      e p.c.  Ai Docenti

      LORO SEDI

 

 

OGGETTO:  CONSIGLI DI CLASSE

                       ELEZIONI RAPPRESENTANTI GENITORI MARTEDI’ 15 OTTOBRE 2019

 

I Consigli di classe sono una componente essenziale degli Organi di governo della scuola; le decisioni da essi adottate contribuiscono a determinare la vita scolastica dei vostri figli e la qualità della scuola.

Essere Rappresentante dei Genitori costituisce un modo per conoscere dall’interno il mondo della scuola e collaborarvi, un’esperienza di arricchimento personale, oltre che una forma di servizio verso la collettività e una pratica di democrazia. Pertanto

SI INVITANO

 

i Genitori a partecipare numerosi agli incontri del 15 ottobre e a dare la propria disponibilità per essere eletti Rappresentanti. In allegato trovate un breve vademecum sulla funzione dei Consigli di classe e sul ruolo del Rappresentante di classe, in base alla normativa vigente.

 

Le elezioni  si svolgeranno presso la sede della Scuola Secondaria, secondo le seguenti modalità:

ore 17.30 / 18.30: assemblea

  • introduzione da parte dei Docenti sull’andamento delle classi
  • esposizione compiti del Consiglio di classe,
  • disponibilità dei Genitori,
  • designazione componenti del seggio.

ore 18.30 / 20.30: votazione

ore 20.30: operazioni di scrutinio.

 

MODALITA’ DI VOTAZIONE

  • Ogni seggio elettorale è costituito da 1 Presidente e 2 Scrutatori scelti tra i Genitori*.
  • I rappresentanti dei Genitori nei Consigli di classe sono in numero di quattro per classe e pertanto su ogni scheda si dovrà esprimere la preferenza per due nominativi.
  • I Genitori possono votare in tutte le classi frequentate dai figli.
  • Il voto dovrà essere personalmente espresso da ciascun elettore; sono elettori entrambi i Genitori o chi ne fa legalmente le veci.
  • Non è ammesso l’esercizio del voto per delega.

 

Ogni Rappresentante eletto rimarrà in carica un anno, o comunque fino alle prossime elezioni; in caso di dimissioni o perdita dei requisiti, sarà sostituito dal primo dei non eletti.

 

* A tal fine si invitano i Genitori a restituire il sottostante tagliando al Coordinatore di classe entro venerdì 11 ottobre.

 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Dott.ssa Ilaria Maci

 

 

Documento informatico firmato digitalmente ai sensi del D.Lgs 82/2005 s.m.i. e norme collegate, il quale sostituisce il documento cartaceo e la firma autografa

 

__________________________________________________________________________

 

Io sottoscritto/a …………………………………….. Genitore dell’alunno ……………………..…………………………….

della classe ………. sez……… sono disponibile a svolgere la funzione di Presidente/Scrutatore presso il seggio elettorale che si costituirà il giorno 15 ottobre 2019.

 

Firma…………………….……………………………

 

IL CONSIGLIO DI CLASSE

 

Il Consiglio di classe nella Scuola Secondaria di Primo Grado è costituito dai docenti di ogni singola classe e da quattro rappresentanti dei genitori. E’ presieduto dal Dirigente Scolastico, oppure da un docente della classe da lui delegato.

  • Il Consiglio di classe costituisce la sede di più diretta collaborazione delle componenti scolastiche per la migliore realizzazione degli obiettivi educativi; può approfondire i problemi di apprendimento e dello sviluppo della personalità degli alunni, individuando le modalità migliori per affrontarli, deve agevolare ed estendere i rapporti reciproci fra docenti, genitori ed alunni.

.

Sono compiti essenziali del Consiglio di classe:

  • formulare al Collegio dei Docenti proposte educative e didattiche, anche sperimentali;
  • esprimere parere sulle proposte di sperimentazione del Collegio dei Docenti;
  • valutare e approvare le iniziative riservate agli alunni proposte da Enti e Associazioni pubbliche e private, dopo un accurato accertamento sulla serietà e competenza degli Enti promotori;
  • formulare un parere al Collegio dei Docenti in ordine alla scelta tecnica dei sussidi didattici, delle attrezzature tecniche e delle dotazioni librarie;
  • formulare proposte al Collegio dei Docenti per l’adozione dei libri di testo;
  • individuare le attività parascolastiche ed extrascolastiche, comprese le visite guidate ed i viaggi d’istruzione, da sottoporre a delibera del Collegio dei Docenti e del Consiglio d’Istituto.

 

Spettano al Consiglio di classe, con la sola presenza dei docenti, le competenze relative a:

  • progettazione educativa della classe e degli interventi individualizzati, realizzazione del coordinamento didattico e dei rapporti interdisciplinari;
  • valutazione periodica e finale degli apprendimenti e del comportamento degli alunni;
  • validazione dell’anno scolastico per ciascun alunno sulla base delle assenze effettuate.

 

IL RAPPRESENTANTE DI CLASSE

 

Il Genitore Rappresentante di classe ha diritto di:

  • farsi portavoce di iniziative, proposte, necessità della propria classe presso il Consiglio di cui fa parte, così come presso il Consiglio di Istituto (tramite i genitori eletti) e presso il Comitato Genitori;
  • informare i Genitori, circa gli sviluppi di iniziative proposte dalla Dirigenza, dai Docenti, dal Consiglio di Istituto, dal Comitato Genitori, previa autorizzazione del Dirigente Scolastico quando si tratta di materiale da distribuire in classe;
  • convocare l’assemblea della classe che rappresenta, qualora i genitori la richiedano o egli lo ritenga opportuno; l’assemblea può svolgersi nei locali della scuola previa richiesta, specificando l’ordine del giorno, indirizzata al Dirigente Scolastico, e sua autorizzazione;
  • essere convocato alle riunioni del Consiglio in cui è stato eletto in orari compatibili con gli impegni di lavoro e con almeno 5 giorni di preavviso;
  • presenziare agli incontri con la Dirigente dell’Istituto Comprensivo e le sue collaboratrici.

 

Il Genitore Rappresentante di classe ha il dovere di:

  • fare da tramite tra i Genitori che rappresenta e l’istituzione scolastica, informando i Genitori sulle iniziative che li riguardano e sulla vita della scuola e nel contempo facendosi portavoce dei Genitori all’interno del Consiglio;
  • tenersi aggiornato riguardo la vita della scuola, rapportandosi anche con i Rappresentanti che hanno più esperienza;
  • presenziare alle riunioni del Consiglio in cui è eletto e a quelle del Comitato Genitori (di cui fa parte di diritto);
  • promuovere iniziative volte a coinvolgere nella vita scolastica le famiglie che rappresenta;
  • conoscere il Regolamento di Istituto e le funzioni dei vari Organi Collegiali della scuola.

 

Il genitore Rappresentante non è obbligato a farsi promotore di collette, gestire un fondo cassa della classe, raccogliere soldi per iniziative comuni (ad esempio visite e viaggi). Tuttavia queste funzioni risultano spesso utili, se non essenziali, alla buona riuscita di alcune iniziative ed è un bene che il Rappresentante se ne faccia carico, facendosi aiutare dagli altri Genitori della classe.

Si segnala inoltre che la scuola non può fornire dati personali: consigliamo perciò di scambiare da subito recapito/numero di telefono tra i vari Genitori di una classe, durante l’assemblea iniziale.

torna all'inizio del contenuto