Esplora contenuti correlati

Intercultura – Materiale docenti

In questo spazio si è pensato di dare dei suggerimenti utili all’insegnante di Italiano come L2 nella Scuola Primaria e Secondaria di primo grado.

Insegnare italiano come L2 non è come insegnare una lingua straniera. È qualcosa di diverso: per i bambini stranieri, infatti, l’italiano non è la lingua degli affetti, della casa e quella con cui hanno iniziato a comunicare con la mamma, ma non è neppure la lingua straniera appresa attraverso gli strumenti guidati del libro e delle lezioni.

Essi acquisiscono la lingua giocando, camminando per strada, guardando la televisione, ascoltando le persone che parlano.

Si tratta di una situazione di apprendimento mista, con momenti espliciti e intenzionali dedicati al loro problema linguistico, ma anche di un’acquisizione spontanea.

Questa consapevolezza deve indurre gli insegnanti o comunque gli adulti italiani che si occupano del bambino a stabilire transfer continui tra i due momenti. Non è certo la situazione di “bagno linguistico” che consente al bambino di diventare rapidamente italofono. Il compito dell’insegnante è pertanto quello di guidare l’alunno dal comunicare e basta al comunicare bene.

Per questo è necessario un lavoro attento sugli obiettivi da prefiggersi.

 

Materiale utile per il lavoro dell’insegnante:

Attività prima alfabetizzazione

Attività semplificata sulle stagioni

La montagna

Il fiume e il lago

Il cibo

Prove d’ingresso conoscenza base scuola secondaria

Prove di matematica classe quarta

Prove di matematica classe quinta

 

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto